Le smart TV del futuro, ecco cosa dovrebbero fare

Le smart TV del futuro, ecco cosa dovrebbero fare

Le Smart TV sono dei particolari tipi di televisioni che ci permettono, tra le altre cose, di connetterci ad internet per avere dei contenuti ancora più numerosi a disposizione. Tra le fonti da cui si può attingere, ci sono anche lo streaming on-demand, l’accesso ad archivi video non tradizionali, come YouTube e Vimeo.

Il concetto di smart TV offre all’utente un interessante possibilità di accedere ai contenuti: è possibile valutare nuove uscite, scegliere il film o lo spettacolo da vedere cercando solo un dato genere o un dato artista / attore, mentre in altri casi è possibile vedere degli elenchi che sono stati realizzati in maniera autonoma ed “intelligente” dalla TV in base alle scelte fatte in precedenza.

La Smart TV ideale è anche quella che ti permette di accedere ad una serie di contenuti correlati a quello che si sta guardando. Ad esempio, se piace il calcio, può essere interessante valutare le proposte fatte in maniera automatica dalla TV relativamente a film su questo sport, documentari, le storie della vita di grandi campioni calcistici e tanto altro. Inoltre, per entrare nel più profondo ambito commerciale, è interessante valutare anche l’acquisto di giochi che si basano su questo sport (sia per console che per smartphone) in maniera da completare la propria esperienza.

Tutte queste cose non sono tecnologicamente impossibili né particolarmente difficili da realizzare, ma al momento sono poche le smart TV che permettono di avere un così elevato grado di approfondimento, dato che esse si trovano ancora nella loro fase nascente.

Il prossimo passo, dunque, sarà quello di passare dall’ampia possibilità di scelta (cosa che attualmente tutte le smart TV fanno) a quello della proposta attiva dei contenuti dalla TV. E sarà un passo fondamentale.

Le smart TV del futuro, ecco cosa dovrebbero fare
Vota l\'articolo grazie