5 consigli per un biglietto da visita perfetto

Quando si parla di lavoro, la scelta del biglietto da visita diventa fondamentale. È il primo elemento, spesso e volentieri, che racconterà qualcosa di voi ad un possibile collaboratore o ad un futuro cliente. Sarà quello che fornirà il promemoria per eventuali chiamate e contatti, quindi va da sé che deve essere perfetto, a meno che non vogliate che le persone si facciano di voi un’idea sbagliata. Oggi vi forniremo cinque consigli per realizzarlo.

Chi è il vostro pubblico

Questo vale per tutto quello che riguarda la comunicazione. È importante, prima di tutto, individuare chi è il vostro pubblico di riferimento. Come è facile immaginare, c’è molta differenza tra creare un biglietto da visita per un pubblico di avvocati o di mamme.
Il biglietto da visita non deve tradire le aspettative di chi lo riceverà. Quindi provate a immaginare quali caratteristiche volete che le persone percepiscano di voi, prima di tutto il resto: solidità, creatività, affidabilità.

L’importanza dell’immagine…

Anche il biglietto da visita, come tutto il resto, deve essere coerente con l’immagine che volete dare di voi. Quindi utilizzate i vostri colori aziendali, inserite il sito web, il logo e tutto quello che vi caratterizza.
L’importante è non esagerare con i colori, e cercare di utilizzare gli stessi della vostra immagine coordinata.

…e del font

Scegliete un font che sia chiaro e leggibile da tutti. Quelli più usati sono Times New Roman o Helvetica, ma non sono gli unici. Potrete sceglierne anche altri, magari facendovi consigliare da un grafico. Ricordate sempre che il formato di un biglietto da visita è di 90×50,8 millimetri. Quindi lo spazio su cui lavorare è limitato.
Inoltre, non scrivete troppo piccolo ed evitate ombre, corsivi e parole sottolineate. La semplicità è sempre una buona regola da tenere a mente.

Cosa comunicare

Anche per un discorso di spazio, dovete cercare di essere sintetici. Fornite solo le informazioni principali, possibilmente in ordine di importanza.
Non devono mancare il vostro nome e cognome, il logo dell’azienda, il numero di telefono, il sito internet e l’indirizzo email e infine l’indirizzo della tua sede principale.

Via libera alla creatività

Non è obbligatorio rassegnarsi ad un design standard, potrete anche realizzare un bigliettino da visita che venga ricordato. Ad esempio, sagomato oppure colorato o realizzato con una carta particolare. A voi la scelta!

Speriamo che questo articolo vi possa essere utile per realizzare il vostro biglietto da visita perfetto!

Se lo vuoi ordinare online vai su tecnograficarossi.it, veloce, puntuale e di alta qualità!

5 consigli per un biglietto da visita perfetto
5 (100%) 1 vote