10 dritte per individuare una violazione sul proprio dispositivo mobile

10 dritte per individuare una violazione sul proprio dispositivo mobile

by -
0
violazioni-mobile

Un cyber crime è definito come un crimine in cui un dispositivo è l’oggetto del reato, tramite hacking, phishing o spamming o, addirittura, viene utilizzato come strumento per commettere un reato. Di recente, i criminali informatici stanno utilizzando la tecnologia informatica per accedere alle informazioni personali, ai segreti commerciali di business o, semplicemente, per utilizzare Internet per scopi dannosi e frodevoli.

Spesso, è possibile identificare se il proprio dispositivo è oggetto di un determinato cyber crime; vediamo 10 consigli per individuare una possibile violazione.

10 dritte per individuare una violazione sul proprio dispositivo mobile

  1. Rallentamento del funzionamento abituale: il fastidioso rallentamento nell’apertura di applicazioni, della rubrica telefonica, dell’applicazione fotocamera e quant’altro, ti faccia notare strane anomalie nel corretto e veloce funzionamento del dispositivo mobile, potrebbe essere una fastidiosa conseguenza di un malware, che utilizzano molte risorse del proprio device.
  2. Battery Drain: nell’ultimo periodo hai dovuto caricare la batteria più volte del normale? Potrebbe essere un malware, che con la sua funzionalità perenne, sfrutta quasi ogni potenzialità del proprio dispositivo, consumando tacche di batteria, molto velocemente.
  3. Icone anomale: potrebbe capitare di notare, icone di applicazioni mai installate da noi stessi; questo potrebbe essere il sintomo di una probabile presenza di un cyber crime in corso.
  4. Reindirizzamenti automatici: mentre navighi su web, ti capita di avere dei fastidiosi indirizzamenti ad altre pagine sconosciute? Male, potrebbe essere un malware.
  5. Caricamento di pop-up: le finestre di pop-up sono quelle piccole pubblicità, complicate da chiudere immediatamente e che, spesso, incitano al download di qualche software; purtroppo, potrebbe essere un’infezione da malware.
  6. Inspiegabile incremento del traffico internet: negli ultimi tempi, ti stai accorgendo che il traffico dati internet cala a vista d’occhio, nonostante tu non lo stia utilizzando in modo costante? Un malware invia informazioni e dati di continuo nei confronti di server malveoli tramite, appunto, una connessione dati attiva.
  7. Sms strani: attenzione a tutti gli short message che contengono link cliccabili di dubbia provenienza; infatti, questo è un cyber-crime conosciuto con il nome di spamming.
  8. Costi telefonici anomali: esattamente come per l’inspiegabile incremento del traffico internet, un malware potrebbe addebitare dei costi telefonici, a vostra insaputa, per l’invio di dati tramite altre vie informatiche.
  9. Interferenze e interruzioni di chiamata: ti capita durante una telefonata importante che questa si chiuda improvvisamente o di sentire altre telefonate di sottofondo? Eventuali disturbi sulla linea telefonica, potrebbero essere sintomo di una probabile infezione sul proprio dispositivo mobile.
  10. Applicazioni malfunzionanti: rallentamenti, chiusure improvvise, crash ed altri problemi, relativi alle proprie applicazioni preferite scaricate o a quelle di base del proprio dispositivo, potrebbero rivelare la presenza di eventuali virus informatici.

In tutti i casi, in presenza di uno di questi problemi, non c’è assolutamente da preoccuparsi: infatti, esistono software e applicazioni, in grado di bloccare eventuali reindirizzamenti verso siti anomali e per il blocco dell’invio di dati sensibili di proprietà privata. In ogni caso, comunque, se, nonostante, la presenza di anti malware, i problemi dovessero persistere, una formattazione totale del proprio device, risolverebbe in toto, qualsiasi eventuale e probabile infezione.

10 dritte per individuare una violazione sul proprio dispositivo mobile
Vota l\'articolo grazie